Analisi di congruenza tra cartografie catastali e tradizionali

Autori

  • Antonio Falciani
  • Gabriele Nolè
  • Pietro Lucia

Abstract

La congruenza geometrica tra DB topografico e DB catastale è un'esigenza di fondamentale importanza per la stragrande maggioranza dei SIT di supporto alle attività  di governo del territorio. Basti pensare alle problematiche legate alla redazione dei Certificati di Destinazione Urbanistica (Figura 1) oppure alla gestione della fiscalità  a livello locale. Di particolare interesse, nell'ambito dei centri storici, è il fatto che la cartografia tecnica comunale a grande scala rappresenta solitamente uno stato dei luoghi molto aderente agli originali di impianto catastali, visto che questi ultimi, sebbene costruiti sul tematismo dei limiti di possesso, in genere seguono i limiti morfologici e topologici reali spesso
corrispondenti ai confini di proprietà .

Riferimenti bibliografici

Falciano A., Lucia P., Nolè G. (2006), "Proposta metodologica per l'imposizione di pseudo-congruenza tra DB topografico e DB catastale in alcuni centri storici lucani”, Atti 10a Conferenza Nazionale ASITA, Bolzano, novembre 2006

Intesa GIS/Area 5 (2004), Congruenza DB geografici con DB catastale: Prospettive e ipotesi programmatiche, URL:

http://www.intesagis.it/catasto/Allegati/Sintesi_progr_5.9.2004.pdf

##submission.downloads##

Pubblicato

2007-03-27

Come citare

Falciani, A., Nolè, G., & Lucia, P. (2007). Analisi di congruenza tra cartografie catastali e tradizionali. GEOmedia, 11(4). Recuperato da https://www.mediageo.it/ojs/index.php/GEOmedia/article/view/598

Fascicolo

Sezione

FOCUS

Puoi leggere altri articoli dello stesso autore/i